Evidenza scientifica: l’impegno di Studioo nell’evidence based

Evidenza scientifica: l’impegno di Studioo nell’evidence based

L’onlus Studioo e la sua presidente dott.ssa Simona Craniato hanno avuto a cuore, fin dall’inizio, l’evidenza scientifica applicata alla psicologia. Infatti l’impegno di Studioo nell’evidence based è sempre stato presente e attivo. Ma facciamo un passo indietro.

Cosa vuol dire per Studioo credere nell’evidenza scientifica?

Sempre di più la psicologia viene considerata una psicologia scientifica, Studioo lo sostiene da anni. In quanto tale la psicologia deve utilizzare approcci e strumenti evidence based, basati cioè sull’evidenza scientifica. Questo permette di avere trattamenti con obiettivi specifici e soprattutto capaci di dimostrare la loro efficacia.

Non a caso gli approcci basati sulla ricerca scientifica sono sempre più richiesti anche dai sistemi di assistenza sanitaria.

Per questo, dal 2012, Studioo partecipa a numerosi congressi scientifici portando presentazioni e lavori basati sulla ricerca e sull’evidenza scientifica.

Di seguito un elenco dei contributi che Studioo ha presentato a congressi scientifici nazionali e internazionali:

-“Psicologa delle cure primarie: nuove pratiche di intervento psicologico per la promozione della salute” al XVI Congresso Nazionale AIAMC “Benessere e consapevolezza in psicoterapia”, Pescara (2012).

-“Mass Media to change behaviour for reproductive health and women’s status” all’evento LIFE DESIGN organizzato dall’Università di Padova (2013).

– “Neurogaming: take control of the mind, and have fun doing it” al 17th International Biofeedback Conference, Londra (2014).

-“SOS EMOTION: migliorare il benessere psicologico attraverso il protocollo unificato per il trattamento dei disturbi emotivi” al Convegno per le Terapie Psicologiche per Ansia e Depressione: costi e benefici. Università degli studi di Padova (2016).

-“How to improve Psychological Wellbeing through the Unified Protocol (PU) for the treatment of Emotional Disorders”, European society for research on internet intervention, Dublino (2018).

-“MASTERMIND – l’ esperienza della computerized cognitive behavioural therapy (ccbt) in italia: il progetto europeo di telemedicina per la cura della depressione” e “SOS EMOZIONI: come migliorare il benessere psicologico attraverso l’internet cbt e il protocollo unificato per il trattamento transdiagnostico dei disturbi emotivi” al XVIII congresso Nazionale AIAMC di psicoterapia cognitivo comportamentale “RITORNO AL FUTURO dal comportamentismo al cognitivismo andata e ritorno” Napoli (2022).

Ben fatto!

Studioo

Potrebbe interessarti anche: